Gli Otto Broccati 
-Ba duan jin-
 

Gli “Otto pezzi di broccato” fanno parte di quella serie d’esercizi che venivano, e tuttora vengono, praticati in Cina come forma di prevenzione contro il mal funzionamento dell’organismo umano e che sono anche classificati fra le tecniche per la longevità o, secondo le credenze cinesi, per raggiungere l’immortalità. Fanno parte degli esercizi di Wai Dan del Qigong cinese che si dice sia stato creato dal maresciallo Yue Fei durante la dinastia Song (1127-1279 d.C.) per migliorare la salute dei suoi soldati.

SCOPI ED EFFETTI DEGLI ESERCIZI

- Praticare una respirazione cosciente e rallentata

- Riposare, distendere, equilibrare il sistema nervoso

- Eliminare le tensioni fisiche e mentali

- Migliorare la circolazione del sangue

- Facilitare il normale funzionamento degli organi interni

- Elasticizzare ed irrorare meglio tendini ed articolazioni

- Esercitare l’attenzione, stimolare la vigilanza

- Migliorare la propria destrezza

- Stimolare il senso dell’equilibrio

- Esercitare i muscoli

METODO DI PRATICA DEGLI ESERCIZI

Le routines del Baduanjin vanno eseguite con un atteggiamento mentale sereno calmo e tranquillo, mantenendo la mente concentrata e attiva. I muscoli non si devono irrigidire, bensì distendere; l'impalcatura del nostro corpo deve essere mantenuta ben allineata in modo da ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo e l'equilibrio è fondamentale.
Una corretta respirazione addominale consente la centralizzazione del nostro baricentro.
Tramite queste tecniche tutte le parti del corpo vengono messe in funzione. Gli esercizi vanno svolti lentamente e in maniera rilassata.

Esistono due serie di esercizi energetici "otto per ogni serie"; una “da seduti” ed una “da in piedi”. L’esercizio del Baduanjin, pur essendo conosciuto ed utilizzata da gran parte dei praticanti di Kung Fu tradizionale, è particolarmente adatta agli studenti degli stili interni di Kung Fu.

Guarda le spiegazioni degli esercizi nell’area riservataArea_Riservata.html