F.A.Q.
Frequently Asked Questions
 

COSA VUOL DIRE KUNG FU?

Il termine Kung fu o Gongfu si può tradurre come “abilità acquisita nel tempo con un duro lavoro”.


COSA VUOL DIRE WUSHU?

Il termine Wushu è utilizzato in Cina per identificare le arti marziali. Pertanto con Wushu Kungfu si indica l’abilità (acquisita nel tempo) nelle arti marziali.


COS’E’ IL BEI SHAOLIN?

Bei Shaolin è una abbreviazione di Bei Shaolinquan (Pugilato Shaolin del Nord) che è un termine molto utilizzato nelle arti marziali cinesi per indicare l’insieme di stili di lotta del nord della Cina (vedi Storia del Bei Shaolin). Una delle correnti più rappresentative è il Chang Quan Tradizionale.


COS’E’ IL TAI CHI CHUAN?

Il Tai Chi Chuan o Taijiquan è uno stile di WuShu KungFu appartenente alla categoria cosiddetta della famiglia o scuola “interna” di Kung fu (Nei Jia). Questa famiglia, basata principalmente sui principi filosofici Taoisti, si concentra sullo sviluppo dell’energia interna detta Qi (Chi) con esercizi di lavoro interno (Nei Gong) ed enfatizza l’uso della forza morbia e dell’intenzione pittosto che della forza muscolare.

CHE DIFFERENZA C’E’ TRA GLI STILI “ESTERNI” E GLI STILI “INTERNI”?

In realtà nel Gongfu tradizionale, non esiste questa suddivisione. Il Gongfu è uno. E’ il tipo di allenamento che può essere più “esterno” o più “interno”. Quindi dipenda dal praticante, non dallo stile. Di solito un principiante o un praticante in giovane età tende ad allenarsi in maniera più esterna, mentre con l’avanzare dell’età e soprattutto della conoscenza e dell’esperienza il proprio Gongfu diventa interno. Questa è la sostanziale differenza tra un eccellente praticante ed un Maestro.


IN COSA CONSISTE L’ALLENAMENTO DEL TAI CHI CHUAN?

Il programma didattico del Taijiquan comune a tutte le scuole consiste normalmente in: esercizi energetici preparatori (Qi Gong);  esercizi fondamentali dello stile per lo scioglimento articolare, correzione della postura, sviluppo della coordinazione ed equilibrio; pratica della forma o sequenza a solo; esercizi di sensibilizzazione in coppia (Tui Shou); allenamento con le armi tradizionali cinesi; combattimento prestabilito e  libero (San Shou); Teoria di base e lettura dei Classici del Taiji.


COSA SIGNIFICA ESATTAMENTE TAI CHI CHUAN (O TAIJI QUAN)?

Taijiquan significa Boxe del grande Ultimo o Principio. Taichi o Taiji può essere tradotto come “Grande ultimo” o “Grande estremo” e si riferisce al movimento più essenziale, o alla vera origine della motivazione o della forza. Chuan o Quan invece significa Boxe, pugilato.


PERCHE’ SI PRATICA OGGI IL TAI CHI CHUAN? 

Principalmente per la salute, per divertimento o sport, per capire cultura e filosofia cinese ed a livelli più avanzati come strumento di autodifesa o come pratica meditativa.


CI SONO CONTROINDICAZIONI ALLA PRATICA DEL TAI CHI CHUAN?

Non ci sono controindicazioni se si seguono correttamente i principi e gli insegnamenti del maestro senza saltare alcun gradino nel processo di apprendimento. E’ comunque consigliabile, in caso di disturbi particolari, chiedere consiglio al proprio medico curante.


DOVE SI PRATICA OGGI IL TAI CHI CHUAN ED IL WUSHU KUNGFU IN GENERE?

Qui da noi principalmente nelle palestre, ma ultimamente si sta diffondendo l’abitudine di praticare all’aria aperta, come in Cina.


CHE DIFFERENZA C’E’ TRA WUSHU TRADIZIONALE E WUSHU SPORTIVO?

Con “Wushu Tradizionale” si intende l’insieme dei sistemi marziali cinesi elaborati e tramandati da maestro ad allievo sino ai giorni nostri, il cui fine era originariamente l’addestramento al combattimento a mani nude e con armi. Nella società moderna il wushu tradizionale è praticato soprattutto come metodo salutistico e ricerca psicofisica per quanto l’aspetto marziale sia ancora presente, con gradazioni diverse, in molte scuole.

Con “Wushu Sportivo” si intende la disciplina sportiva formulata negli anni ’50 dalla Commissione per lo Sport della Repubblica Popolare Cinese sulle basi del wushu tradizionale ed insegnata negli istituti di educazione fisica e nelle scuole dello sport cinesi, ". Il wushu sportivo si divide in due settori: forme (taolu) e combattimento libero (sanda).