BEI SHAOLINQUAN (Cenni storici)
 
Il Bei Shaolin
Lo stile Bei Shaolin (北少林, Shaolin del nord) si è sviluppato come un ramo della dottrina originale Shaolin e condivide il nome con il tempio per rispetto e omaggio alla sua origine. Come stile, non è più insegnato al tempio Shaolin oggi. La popolarità di questo stile shaolin è dovuta in gran parte al famoso maestro Gu Ruzhang (Ku Yu Cheung, 1894-1962) che fu uno dei dieci campioni nel primo Guo kao* (esame di stato) di arti marziali dell'istituto Guoshu di Nanchino (Zhongyang Guoshu Guan) nel 1928. Viaggiando verso sud, con altri quattro famosi maestri, per insegnare la sua arte, Ku Yu Cheung è una delle Wu hu xia Jiangnan  (五虎下江南, le 5 tigri che si recarono al sud).  Ma Bei Shaolin è anche una abbreviazione di Bei Shaolinquan (北少林拳, Pugilato Shaolin del Nord) che è un termine molto utilizzato nelle arti marziali cinesi per indicare l’insieme di pugilati del nord della Cina. 
Il Bei Shao Lin venne insegnato per la prima volta al di fuori dell’omonimo tempio, situato alle pendici del monte Song nello He Nan, dal Monaco Zhāo Yuán Hé Shang, membro della dinastia Ming al discepolo Gan Feng Chi nel 1700. Gan divenne poi uno stimato maestro che insegnò soprattutto nella provincia dello Jiang Su. Gan a sua volta insegnò a Wan Bang Cai, che insegnò a Yan De Gong, che insegnò a Yan San Xing, che insegnò a Yan Ji Wen, che infine insegnò a suo nipote Gu Ru Zhang (1894–1952).
Gu Ruzhang (顾汝章)

Gu Ruzhang (più conosciuto nella pronuncia Ku Yu-cheung), famoso maestro di arti marziali, era soprannominato “Jinqiang Tiezhang Gu Ruzhang” (金枪铁掌顾汝章, Gu Ruzhang Lancia d’oro e Palmo di ferro). Ha tramandato un sistema di arti marziali cinesi chiamato Bei Shaolin anche chiamato Bei Shaolinmen. Questo stile è il risultato delle molteplici esperienze di Gu Ruzhang. Suo padre Gu Li zhi infatti, era un eccellente praticante di Tantui, che trasmise al figlio. Quando Gu Ruzhang aveva 14 anni però, il padre venne colpito da un morbo e morì; prima di morire si raccomandò con il figlio di continuare la propria preparazione con Yan Yunqi (嚴蘊齊), suo fratello nelle arti marziali. Perciò, a 16 anni, Gu Ruzhang si recò al villaggio fortificato della famiglia Yan, nella zona di Feicheng nello Shandong, dove seguì gli insegnamenti di Yan Yunqi. Gu Ruzhang fu una delle numerose vittime della Rivoluzione Culturale. Fu imprigionato ed ucciso nel 1952.
Gu Ruzhang si fa rompere una lastra di pietra di cava sulla testa con una mazza da un allievo.
Gu Ruzhang mostra la sua incredibile forza piegando una sbarra di ferro attorno al suo avambraccio.
Gu Ruzhang riesce a sopportare sull’addome il peso di un’automobile con sopra dei suoi allievi.

GM° Gu Ruzhang (1894-1952)

Gu Ruzhang usa il suo “Chi” per sopportare un peso di 450 kg.
Gu Ruzhang esegue una tecnica di palmo di ferro rompendo ben 12 mattoni!
Gu Ruzhang esegue una tecnica di camicia di ferro sopportando il peso di un grosso blocco di pietra con sopra tre suoi allievi.
*Il Primo Guokao 
La scuola Guoshu di Nanchino organizzò incontri sportivi, combattimenti a mani nude e con armi corte e lunghe. Il primo “esame nazionale” (Guokao 国考) si è tenuto a Nanchino nel 1928 ed ha riunito 333 partecipanti provenienti da 17 province; si svolse in una certa confusione a causa dell’assenza di un regolamento e per lo stesso motivo il numero dei feriti fu tale che la giuria dovette procedere ad eleggere i vincitori. Si distinsero in particolare quindici atleti tra cui Gu Ruzhang.